Author: Grazia Chiesa *

MOSTRA DIALOGHI

Dalla casualità dell’incontro con Ambrogio Francone, al quale
ho mostrato le opere di Roberta Savani e con il quale ho avuto
un intenso colloquio sull’arte di questa giovane artista, ho infine preso consapevolezza del perché sono affascinata dalle sue opere.

 

Roberta Savani, attraverso la sua arte, è capace di disegnare la logica dell’informatica e di far vivere la fredda logica delle istruzioni informatiche attraverso i suoi disegni e di darci la occasione di goderne la bellezza.

 

Roberta Savani usa la matita come un rabdomante la sua bacchetta per ‘sentire’ l’acqua. Così la matita, nella mano di questa giovane artista, diventa il mezzo per dare forma e vita con la sua mina di grafite, a immagini che, per la loro compostezza, equilibrio e originalità, invitano a momenti di meditazione e di ascolto del sè. Infatti quello che viene creato per mezzo della matita, ha una componente insolita e che affascina: una presenza medianica che ci rimanda ai valori spirituali delle architetture sacre del medioevo.

 

La croce, racchiusa in un cerchio, presente in quasi tutti i suoi disegni, propone i 4 elementi fondamentali – e lo divide in maniera equilibrata: fuoco, acqua, aria e terra. L’uomo ha il compito dal divino di arricchire i vari settori del creato.

 

Esiste, nei lavori della Savani, un criterio di bellezza interiore, espressa dai settori della simmetria dei segni nel cerchio e dalla mancanza del colore sostituito da varie sfumature di grigio e di nero, e uno criterio di bellezza esteriore.

 

E la bellezza esteriore viene espressa dalla simmetria dei segni all’interno del cerchio. La logica nella sua spiritualità è logica matematica rappresentata in distanze e in misure nel susseguirsi ritmico della simmetria dei segni nel cerchio.

 

 

* Grazia Chiesa – aprile 2014

Socio Professionista Amministratore DelegatoFondazione D'Ars Oscar Signorini Onlus Via Sant'Agnese, Milano

From the randomness of the meeting with Ambrogio Francone, to whom I showed Roberta Savani's works and with whom I had a very intense talk about this young artist's art, I finally grew aware about my reasons for being so fascinated by her work.

 

Roberta Savani is able to give life to the cold IT logic through her drawings, offering us the occasion to benefit from its beauty.

 

Roberta Savani uses the pencil like a water diviner uses a stick to feel the water. So the pencil through its lead, in the hand of this young artist, becomes the mean to give shape and life to images that, due to their balance, originality and orderliness, invite to meditation and self-listening. As a matter of fact, what is created through the pencil, carries a different and fascinating component:a mediumistic presence which sets us back to the spiritual values of the sacred architecture of the Middle Ages.

 

The circle enclosed cross, visible in almost all her drawings, suggests the four basic elements - and offers a balanced division: fire, water, air and earth. The human being has received orders from the divine to enrich the different sectors
of the creation.

 

A criterion of interior beauty can be found in Mrs Savani's works, expressed by the sectors of the signs symmetry in the circle and in the lack of color, replaced by various shades of grey and black, as well as a criterion of external beauty.

 

The latter expressed by the signs symmetry within the circle.
The logic in her spirituality is mathematic logic represented through distance and measures in the rhythmic sequence of signs symmetry enclosed in the circle.

 

 

* Grazia Chiesa – april 2014

Socio Professionista Amministratore DelegatoFondazione D'Ars Oscar Signorini Onlus, Via Sant'Agnese, Milan

© 2019 Roberta Savani - All rights reserved

  • w-facebook